Codirosso

In giardino drizzo attento l’orecchio
e mi volto in cerca del suono prodotto.
Questo schiocco profondo che viene
di là dagli olivi, che picchietta sonoro
quasi fosse lo stappar d’una bottiglia.
A questi segue il canto tenero, squillante, sincero
dell’uccellino posato sul filo.
E rischiocca ancora e canta e schiocca.

E si lancia giù dal traliccio della luce,
plana e si dilegua sbattendo veloce le ali.

Annunci

4 pensieri su “Codirosso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...