Un ultimo addio

000525

Su concessione di LP – (c) 2017

Ricordo, Maya, le chiacchiere al chiaro di luna.
Quando la brezza in barca ci accarezzava
e tu mi parlavi, calma, della fortuna.

Per la prima volta sentivo in cuore quello che mai sentii
e io, immobile, con lo sguardo che si perdeva nel tuo
e le dita che con le tue giocavano a nascondino,
ascoltavo, in silenzio, l’amore che avevi da offrirmi.

Quante cose vorrei dirti, Maya, che mai ti ho detto
quanti i ricordi, quante le sere a scaldarmi
vicino al tuo focolare,
quante le carezze col tepore di una tazza di tè.

Mi resta un bacio, ultimo, da mandarti
tra queste righe di seta rossa
e delle scuse, forse, in modo che tu possa
perdonare questo poeta dall’anima ora quieta.

Annunci