Creatura infernale

Lurido ratto, topo di fogna
lurido essere da mettere alla gogna
vergognati di vivere in questo tuo stato
fiamme di lá, oltraggi di qua
sei solo uno dei tanti che tanto non sa.
Vieni da me squallida bestia
vieni da me e chiedi perdono
se mi vuoi son qui, a sedere sul trono.
Ti guardo dall’alto, oh bassa creatura
stavolta son io che ti vengo a far paura.
Piccolo serpente che avvolgi la gente
tu in realtá non sai far proprio niente
strisci di qua, sibili di lá e appena puoi
spari il veleno in faccia alla gente.

Bird

Vorrei essere te, uccello che voli nel cielo.
Libero e felice e spensierato voli
sopra tutto e sopra tutti
sopra i tetti e sopra di me, eccoti.
Non ti curi degli altri
non ti curi dei corvi che minacciosi
minano la tua condizione.
Plani sull’acqua
che brilla colpita dai raggi del sole
plani, sfiori gli uomini e vai, fuggi.
E non ti ricongiungi agli altri, sei da solo
eppure ce la fai.
Bianco sopra tutti e sopra il nero
vivi e vai.